Crostata con panna cotta e marmellata ai frutti di bosco

Crostata con panna cottaEcco una di quelle ricette cotte e mangiate! Domenica abbiamo festeggiato il compleanno di Blueberry ( il tecnico del blog e spesso compagno di avventure mangerecce agli eventi). Lui adora i dolci semplici,e quando devo fare un torta per lui inizia il dramma; deve essere : senza cream, senza cioccolato. non a ripiani, poco bagnate… Preparare per lui una torta di compleanno è sempre un problema, ma è il mio miglior amico quindi il dolce lo devo trovare come piace a lui!I dolci che preferisce in assoluto sono tre: ciambellone, crostata con marmellata scura e panna cotta ai frutti di bosco. Tre dolci che non sono proprio adatti per una torta di compleanno..ma il festeggiato era lui quindi mi sono adattata!

Crostata con panna cotta
Sbirciando il libro di Martha StewartScuola di Cucina” (finalmente in italiano grazie a Giunti), sono riuscita a trovare un dolce che faceva al caso mio..anzi che era PERFETTO ;accontentava Blueberry ed era un bel dolce da festa: una crostata di pasta sucrée con panna cotta!
Quando l’ho vista ho pensato: ” Eccola è lei, non posso non farla!” E così ho preparato la pasta sucrée, poi la panna cotta, messo insieme i due pezzi e accompagnandola con della marmellata ai frutti di bosco ho creato un ottimo dolce da compleanno e il festeggiato era super soddisfatto!
Vi lascio la ricetta, è semplicisssima. Dopo la ricetta vi aggiungo qualche nota e qualche precisazione sulle basi che ho usato.

Crostata con panna cotta e marmellata ai frutti di bosco
Print
Categoria: dolce
Cuisine: American
Autore:
Una base di pasta sucrée , farcita con panna cotta e decorata con i frutti di bosco
Ingredienti
  • Per la base di pasta sucrée:
  • 300 g di farina tipo 00
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • 225 g di burro freddo
  • 3 tuorli medi ( 2 tuorli grandi)
  • 170 ml di acqua ghiacciata
  • Per la panna cotta:
  • 250 g di panna
  • 75 ml di latte fresco
  • 77 g di zucchero semolato
  • 6 g di colla di pesce
  • semi di ½ bacca di vaniglia
  • per decorare
  • marmellata ai frutti di bosco
Preparazione
  1. Per la pasta sucrée:
  2. Mescolate gli ingredienti secchi, farina, sale, zucchero in una ciotola ( o in planetaria).
  3. Unite il burro a pezzetti e lavorate il composto fin quando non risulta sabbioso ( una grana grossa).Aggiungete i tuorli (leggermente sbattuti) e con la planetaria in funzione aggiungere l'acqua fredda poco per volta fino ad ottenere un composto morbido ma lavorabile.
  4. Versate l'impasto su un piano di lavoro infarinato, dividetelo in due parti e mettete a riposare in frigo almeno per un 'ora coperto con pellicola per alimenti.
  5. Riprendete uno dei panetti di impasto e stendetelo in un rettangolo di 3 mm di spessore ( circa).
  6. Prendete uno stampo per crostate rettangolare(18X43cm) antiaderente e stendete l'impasto all'interno, togliete l'eccesso dei bordi con un matterello, bucherrelate il fondo e mettete a riposare in frigo per mezz'ora.
  7. Cuocete poi in bianco, cioè aggiungendo della carta da forno sulla base della crostata con i pesi all'interno ( fagioli, ceci o i pesi appositi) in forno già caldo a 190° per 25 minuti. Aprite il forno , togliete i pesi e la carta e finite di cuocere per altri 15 minuti.Una volta cotta, fate raffreddare su una griglia.
  8. Preparate la panna cotta alla vaniglia:
  9. Mettete i fogli di gelatina in acqua fredda.
  10. Portate a bollore 150 ml di panna con il latte e i semi di bacca di vaniglia.
  11. In una ciotola mischiate per bene la restante panna con lo zucchero semolato.
  12. Quando panna e latte raggiungono il bollore toglietela dal fuoco e aggiungete la restante panna e zucchero, a questo punto unite la gelatina in fogli strizzata e mescolate fino a far sciogliere tutto.Filtrate la panna cotta e fatela raffreddare 10 minuti prima di inserirla nella crostata.
  13. Prendete il guscio di pasta sucrée e versate la panna cotta fino a coprire il guscio, mettete a riposare in frigo fino a completo rassodamento della panna ( almeno 5 ore o meglio tutta la notte)
  14. Quando dovrete servire il dolce, fate delle fette e portate la panna cotta in tavola con marmellate miste a piacere.
  15. Io ho scelto quella ai frutti di bosco da aggiungere su ongi fettina

Crostata con panna cottaNella ricetta  ho specificato di dividere l’impasto della pasta sucrée in due panetti e poi stenderne uno soltanto.
Infatti la dose della pasta sucrée è doppia rispetto alla preparazione di una crostata. Dalla foto vedete lo stampo che ho usato, uno stampo rettangolare con fondo removibile. Nel caso voi non abbiate questo stampo , ma uno più grande tondo o quandrato potete tranquillamente usare tutto il panetto di pasta sucrée, altrimenti si conserva in frezzer anche per un mese.

Crostata con panna cottaPer quanto riguarda invece la panna cotta, non ho usato la ricetta del libro di Martha perchè ho preferito una mia ricetta di panna cotta. Vi lascio però la ricetta presa dal libro nel caso vogliate prepararla così come è scritta.
Panna Cotta di Martha Stewart
Ingredienti
1 cucchiaio di gelatina in polvere
3 cucchiai di acqua fredda
210 ml di yougurt bianco intero
70 ml di panna
3 cucchiai di zucchero
1/4 di cucchiaino di sale grosso
1 baccello di vaniglia
preparazione
Sciogliete la gelatina nell’acqua fredda, fino ad ammorbidirsi. Mettete a bollire la panna, lo zucchero, il sale e i semi di vaniglia.
Poco prima che arrivi a bollore, togliete dal fuoco, eliminate il baccello di vaniglia, aggiungete la gelatina e mischiate.
Versate il tutto in una ciotola filtrando per bene e per ultimo aggiungete lo yogurt. Mettete a raffreddare in frigo o ( se preparate la crostata) versatela nel guscio di pasta sucrée.

Crostata di panna cottaVi consiglio di provarla. Se vi piace la panna cotta allora questo dolce fa per voi. Potete aggiungere un tocco personale portando in tavola il dolce accompagnandolo con creme varie, marmellate o anche ganache. Il bello è che potete anche lasciare la crostata così al naturale e dare agli ospiti la possibilità di farcirla a proprio piacimento.
E’ stata apprezzata sia dal festeggiato che dagli ospiti! Credo proprio che diventerà uno dei miei dolci preferiti, soprattutto perchè mi ritrovo spesso con la panna in scadenza e non so mai che farci oltre alla panna cotta! Così ho panna cotta e anche un dolce subito pronto.

Vi aspetto per una settimana piena di dolcezze e consigli e nel frattempo vi auguro un felice martedi! A presto, buoni pasticci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Che bella questa ricetta! Sto cercando idee per capodanno (sì, manco è passato Natale e già penso a capodanno ahhaha) e questa potrebbe fare al caso mio. Una domanda: se usassi lo stampo più grande, diciamo da 24, secondo te ci vorrebbe anche più panna cotta?
    Grazie!

    Ale

  2. Ciao Alessandra.
    SIsi di sicuro ci vorrà più panna, forse con questa dose ci andresti precisissima. Ti conviene raddoppiare la dose e con quella che avanza ci fai dei bicchierini. Almeno sei sicura che non dovrai rifarla nel mentre ti prepari a realizzarla.
    Io l’ho conservata due giorni in frigo si è tenuta benissimo. quindi puoi preparala anche due giorni prima senza problema. Coprila solo con un po’ di pellicola per non far arrivare alla panna cotta i profumi( diciamo così) del frigo.

  3. non sono un’amante della panna..a anzi non la mangio proprio mai… ma con una base così, che ricorda molto le mie amate crostate, penso proprio che potrei provarci!!!
    grazie!!
    ciao

  4. 🙂 é un’idea per smaltire la panna che mi avanza! 😀 invece di fare le solite meringhe! eheheheh 😛
    Sisi da provare insomma!