Torciglioni di brioche con ripieno di uvetta e cannella… e crema!

toricglioni-biroche4Ok..il titolo è lungo..ma non sapevo come chiamare queste brioche! 😀 Partiamo dall’inizio.
Volevo provare a fare i cornetti sfogliati usando la ricetta delPasticcere Andrea Aiello ( lo ringrazio per avermi fatto conoscere questa ricetta :D).
Come sapete i cornetti sfogliati sono fatti unendo due ricette, una pasta brioche e poi una sfogliatura ( come si fa per la pasta sfoglia). Io, mi sono fermata alla prima parte…ho fatto quindi solo la pasta brioche!
L’impasto era talmente bello, elastico e profumato che volevo subito vederlo cotto per poi mangiarlo…quindi ho tolto la fase di sfogliatura e ci ho preparato delle brioche.

torciglioni-brioche2Non soddisfatta però di farci solo dei cornetti o altri tipo di brioche semplice ho deciso di “riempirle” con una farcia di burro, uvetta e cannella…dopodiche…ancora non soddisfatta…ci ho messo anche della crema pasticcera 😀 , il tutto confezionandole usando la tecnica dei toriciglioni. Ecco perchè questo titolo lunghissimo…non sapevo come chiamarle!
voi come le avreste chiamate??:D

toricglionibrioche6La ricetta non è difficile perchè l’impasto è quello di una semplice brioche; forse la parte più complicata, se ce n’è una, è la formatura della brioche..ma secondo me seguendo passo passo le foto si capisce benissimo 😀 Allora andiamo con la ricetta perchè la spiegazione sara lunghetta…( sono sempre prolissa io :P)

Torciglioni di brioche con ripieno di uvetta e cannella... e crema!
Print
Categoria: brioche
Cuisine: Italian
Autore:
Una dolcissima brioche ripiena di uvetta e cannella con un ciuffo di crema pasticcera sopra.
Ingredienti
  • Per la pasta brioche:
  • 400 g di farina 0 W300
  • 40 g di burro morbido
  • 40 g di zucchero semolato
  • 15 g di miele all'arancio
  • 80 g di latte intero
  • 90 g di uova intere
  • 100 g di acqua
  • 3 g di sale
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 bacca di vaniglia
  • Per la farcia interna:
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 50 g di burro morbido
  • 60 g di uva sultanina
  • 1 rosso d’uovo+ 1 cucchiaio di latte per spennelare
  • Per la farcia esterna
  • crema pasticcera (nota*)
  • granella di zucchero
Preparazione
  1. Mettere nella planetaria: farina, zucchero,vaniglia e uova e fate girare lentamente con la foglia ( velocità min).
  2. Nel frattempo sciogliete il lievito nel latte leggermete intiempidito; aggiuntete il latte gradatamentre all'impasto e continuate ad impastare.
  3. Aggiungere il miele e proseguire l’impasto.
  4. Versare pian piano l’acqua e far incordare( potrebbero essere necessari meno di 100 g di acqua:dipende dalla farina e dall’umidità dell’ambiente)
  5. Una volta incordato, incorporare il burro ammorbidito poco per volta aumentando la velocità dell’impastatrice fino ad avere un composto liscio ed omogeno.
  6. Togliere dall’impastatrice e lavorare un po’ sulla spianatoia cosparsa leggermente di farina. Date una forma di palla e mettete in una ciotola capiente.
  7. Praticare un taglio a croce e lasciare lievitare, coperto da pellicola, per 24 ore in frigorifero.
  8. Stendere la pasta sfoglia fino a raggiungere la spessore di 4mm circa, creando un rettangolo.
  9. Mettete ad ammollare l'uva passa in acqua fredda.
  10. Su metà sfoglia spalmate il burro ammorbidito con un pennello, aggiungete la cannella, lo zucchero di canna e l'uvetta ben strizzata.
  11. Richiudete il lembo senza farcia su quello con la farcia e pressate leggermente la base per chiudere a sacchetto la sfoglia.
  12. Fate rassodare l'impasto in frigo per 15 minuti circa ( serve solo per aiutarvi nei tagli successivi)
  13. Con un coltello tagliate delle strisce di pasta e delicatamente arrotolatele prendendo un capo della striscia.
  14. Arrotolate su se stesse come una chioccola le strisce di impasto , lasciando un buco al centro.
  15. Mettete tutte le brioche così preparate su una placca rivestita di carta da forno e fate lievitare 20-30 minuti circa.
  16. Dopo questo tempo spennellate le brioche con un il tuorlo d'uovo e latte leggermente sbattuti, prendete un cucchiaio di crema pasticcera e versatela nel centro della brioche ( il buco dovrebbe essersi chiuso con la lievitazione) e infine cospargete di granella di zucchero
  17. Infornate le brioche a 190 gradi per circa 15 minuti circa ( leggere la nota **)
  18. Appena saranno cotte e ambrate togliete dal forno e fate raffreddare su una gratella per dolci.
Note
La ricetta originale prevedeva miele di acacia e zeste si arancia; io ho omesso le zeste ma ho usato del miele all'arancio.

Dalle foto dovrebbero capirsi bene i passaggi per creare queste brioche, molto di più di quello che ho scritto nella preparazione della ricetta ( non so se mi sono spiegata bene 😀
tociglionibrioche_pNella ricetta trovate anche due note:
nota *= crema pasticcera.
Non ho messo la quantità di crema pasticcera da usare perchè io avevo preparato in precedenza una gran quantità di crema per un’altra torta. Mi sono ritrovata quindi ad usarne una piccola quantità per queste brioche e non saprei dire quanta in totale ne ho usata.

Torciglioni-brioche1Posso però scrivervi la ricetta della crema pasticcera che ho usato io, quella di Santin:
Crema Pasticcera di Santin
Ingredienti
500ml latte
1/2 bacca di vaniglia
125 g di zucchero semolato
4 tuorli
40 g di farina
30 g di maizena
Preparazione:
Riscaldate il latte con la bacca di vaniglia incisa, nel frattempo con le fruste montate lo zucchero con i tuorli d’uovo fino ad avere una crema spumosa.
Aggiungete le polveri al composto di uova e zucchero e mescolate con un cucchiaio.
Togliete la bacca di vaniglia dal latte e versate la crema nel latte fuori dal fuoco, amalgamate gli ingredienti e portate a bollore a fuoco lento fino a quando non sarà cotta la crema.

toricglionibiorche5Nota (**)= la cottura in forno.
Per tutti i dolci i tempi e i gradi di cottura che di solito vengono scritti nelle ricette devono essere considerati come indicativi. Molto dipende dai tipi di forno che si usano e dall’esperienza di chi li usa.
Il mio forno è di concezione moderna, ottimo per questi impasti lievitati e quando io cuocio molti pezzi ( come in questo caso) uso sempre il forno ventilato.
La Temperatura che ho usato era di 190-200 gradi circa e anche il tempo che ci hanno messo epr colorirsi e cuocersi era sui 15 minuti. Io mi regolo sempre con la vista però, metto il timer intorno a 12 minuti ( di sicuro non saranno cotti) e ogni tanto do uno sguardo.

toricglionibrioche7Anche se la ricetta sembra lunga…ne vale la pena! La brioche è stupenda e poi con l’aggiunta di tutto il resto diventa qualcosa di godurioso! 😀
VI consiglio di provarla insomma..anche se non volete fare tutto il casino che ho fatto io..potete preparare solo la brioche e farci dei piccoli cornetti 😀
Io la rifarò di sicuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Grzie mille Dana, se le proverai fammi sapere se ti piacciono. Ho provato per la prima volta questp impasto ed è stato amore a prima vista

  2. 😛
    Grazie mille! Sono davvero simpatiche da fare e poi non molto difficili. 🙂 provale e poi torna a dirmi se ti son piaciute o no 🙂

  3. Ti faccio veramente tantissimi complimenti per queste briosche..sono perfette e invogliano davvero all’assaggio! Ma se domattina passo da te a fare colazione che ne pensi 😛
    Felice we <3
    la zia Consu
    ps: ti ho finalmente aggiunta su bloglovin..ma perchè non l'ho fatto prima??!!
    Se ti va passa a trovarmi 😀

  4. Grazieeeee 😀
    Aspetto di sapere che le hai fatte anche tu 😛 verrò di certo a trovarti!

  5. non sono molto brava con i lievitati ma mi piacciono un sacco.. questi torciglioni..mmm boniiii
    senti ma se non ho la planetaria? pensi che sia un problema l’impasto a mano?
    (ecco la mia difficoltà)

    un bacio

  6. Ciao SImo 🙂
    Di sicuro si possono fare anche a mano, bisogna “faticare” solo un po’ di più, ma sipuò fare. L’impasto della brioche come dei lievitati dolci ha una composizione varia quindi gli ingredienti vanno amalgamati bene insieme. Puoi provare con una dose più piccola ma il fatto di non avere la planetaria non pregiudica il risultato 🙂

  7. Pingback: Pan brioche dolce agli agrumi

  8. Complimenti. Ma due cucchiai di cannella non sono troppi e solo uno di zucchero? Poi secondo te potrei tenere la ricetta e mettendo 150 di pasta madre? Mi ispira l’interno con uvetta e poi crema fuori.

  9. Ops…sono due cucchiaini di cannella , hai ragione, sorry! Correggo immediatamente! Si lo zucchero è proprio poco. Infatt questa brioche è molto neutra e la uso spesso per altre preparazioni.
    Per la pasta madre direi che anche 120 g, inizia con meno di 150 e vedi come risult l’impasto perchè non ci sono proprio molti liquidi e potrebbe essere anche problematico lavorarla