Lenticche e cotechino….o zampone?

E’ il classico che più classico non si può…il 31 sera a mezzanotte si mangiano le lenticchie e il cotechino…o lo zampone come dicevo nel titolo.

La scelta è solo estetica diciamo perchè la carne del cotechino e dello zampone sono entrambi carni di maiale, per la precisione la part finale della zampetta. Sono degli insaccati preparati con carne magra, grasso e addizionati di cotenna, quello che li differenzia è il “rivestimento”, cioè l’involucro in cui vengono insaccati:nello zampone si vede la zampetta finale dell’animale, nel cotechino invece è un budello.
A diffenrenza di quanto si possa immaginare queste carni presentano un basso contenuto di grassi e colesterolo mentre hanno un alto apporto di vitamine del gruppo B e ferro. Quindi…non c’è problema…qualche fetta di zampone o cotechino in più va benissimo:P

Insieme all’insaccato poi vanno aggiunte le lenticchie. Ce ne sono di tantissimi tipi ma io uso sempre quelle di Santo Stefano, lenticchie piccoline, con un buon sapore e che non hanno bisogno di ammollo…fantastiche, di meglio non se ne trova! Ho parlato delle lenticchie e del Paese di Santo Stefano in una mia gita in montagna, ( qui il link) e potete conoscere invece la scheda dettagliate di questo legume su Gente del Fud.

Ed ora…passiamo alla ricetta…la mia ricetta! Perchè fare le lenticchie è come preparare la pasta con il sugo…in ogni casa ce ne sarà una versione :)

Lenticche e cotechino....o zampone?
Print
Categoria: primo
Cuisine: Italian
Autore:
Tempo di prep.:
Tempo di cottura:
Tempo totale:
Dosi: 4
Un classico della vigilia di capodanno
Ingredienti
  • 1 cotechino
  • 300-400 g di lenticchie
  • cipolla
  • sedano, carota
  • 80 g pancetta affumicata ( in un solo pezzo)
  • alloro-salvia-pepe nero
  • olio e.v.o
  • brodo vegetale per la cottura ( circa 1,,5l)
Preparazione
  1. Per cuocere il cotechino seguite attentamente le istruzioni riportate sulle confezioni. Una volta cotto, toglietelo dalla carta e affettatelo in fette abbastanza spesse.
  2. Per le le ticchie invece, procedete in questo modo.
  3. Se usate le lenticchie di Santo Stefano non occorrerà l'ammollo, cmq io le risciacquo sempre con acqua fredda almeno un paio di volte.
  4. Preparate un soffritto con la cipolla tagliata sottilmente, la catora e il sedano.
  5. Appena iniziano a soffriggere aggiungete la pancetta tagliata a listarelle molto sottili. Unite a questo punto le lenticchie e fate cuocere a fiamma viva per un minuto.
  6. Aggiungete due o tre foglie di alloro e qualche foglionina di salvia ( potete usare anche le spezie in polvere se non avete le foglie), aggiustate di sale e di pepe.
  7. Coprite le lenticchie completamente con del brodo vegetale, e fate cuocere le lenticchie a fuoco moderato fin quando non saranno morbide. Questo tipo di lenticchie cuociono in 25, 30 minuti al massimo...ma se usate altri tipi di lenticchie vi occorreranno anche 40 minuti.
  8. Quando le lenticchie saranno pronte,preparate i piatti con qualche bel mestolo di lenticchie e sopra due o tre rondelle di cotechino, portate in tavola ben caldo!

Io mangio le lenticchie in quesot modo tutto l’anno…mi piacciono troppo! Invece il cotechino , forse perchè lo troviamo solo in questo periodo, lo consumo poco….però..mi piace pure quello!:P

Un consiglio per chi deve preparare questo piatto. Potete farlo con largo anticipo, io lo preparo di solito la mattina per la sera.Una volta che avete cotto le lenticchie e il cotechino è pronto, vi basterà tagliare il cotechino a fette e unirlo alle lenticchie nella stessa pentola, Chiudete con un coperchio e lasciatele così fino a quando non volete portarle in tavola. Senza rimescolare torppo, circa 15 minuti prima che volete servirle, accendete il gas a minimo e mettete sopra la pentola con le lenticchie e il cotechino, lasciando il coperchio.

Si riscalderà con un po’ di vapore e saranno ottime , come appena fatte! :)
Non potevo esimermi dal lasciarvi questa ricetta no? Se faccio in tempo in serata vi do anche qualche spunto per gli antipasti…nel frattempo io vi saluto…vado a preparare il lievito per i panini! A capodanno da me ci sarannp panini alle noci, ai semi di papavero e panini dolci :)
A presto…e continuiamo con gli auguri!!…tra poco ..auguri di BUON ANNO…ci siamo quasi!:P

 

 

:::::::::::::SHOPPING FOOD::::::::::::::
Piatti e bicchieri: Villa D’Este Home
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Comments

Rispondi