Colomba super veloce

colomba speedy-veloceEcco la ricetta della colomba NON colomba! Su fb l’ho definita “colomba eretica” perchè se la vedesse un purista dei grandi lievitati inorridirebbe difronte a questa mia ricetta! Tutto è partito nelle prime ore dopo un pranzo di un normale sabato. Mentre sistemavo dei pensili in cucina ho visto i miei stampini per colomba che non avevo ancora mai usato. Visti gli stampi mi è subito venuta voglia di mangiare la colomba; quando però ho una voglia di dolce non c’è niente da fare , lo voglio subito, anzi prima di subito. Le soluzioni erano 2: o uscivo a comprarla o la facevo io!

colomba speedy-veloceTutte le ricette che trovate in giro delle colombe sono per lo più con lievito madre, quelle che non sono sono con lievito madre sono cmq preparate con almeno un lievitino e due impasti…e quelle senza i due impasti hanno cmq un lievitino da preparare prima. Ecco..io non avevo voglia di aspettare niente e quindi ho preso da un paio di libri, una rivista, da improblabili combinazioni ho cercato tutti gli ngredienti di una normale colomba….ma, invece di fare tutti i passaggi…li ho saltati di sana pianta e ho preparato quello che vedete. E’ un esperimento! Quindi se mi chiedete dei cambiamenti, se mi chiedete delle sostituzioni, se mi chiedete le quantità per fare una colomba grande, non so che rispondervi. Le ho fatte sabato pomeriggio, sabato sera le ho assaggiate e ieri le ho pure finite!

colomba speedy-veloceQuindi prendete questa ricetta per quello che è: un esperimento di colomba veloce, senza impasti strati , senza lievitino e senza lievito madre. Con questi presupposti potete leggervi la ricetta.

Colomba super veloce
5.0 from 1 reviews
Print
Categoria: dolce
Cuisine: Italian
Autore:
La colomba pasquale in versione veloce e facile con lievito di birra.
Ingredienti
  • Per 6 colombre piccole ( stampo da 100 gr)
  • 300 g di farina manitoba Molino Grassi (*)
  • 100 g di farina tipo 00
  • 2 tuorli
  • 14 g di lievito di birra
  • 100 g di burro morbido
  • 100 g di zucchero semolato
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di aroma alla vaniglia
  • 70 g di arancia candita
  • Per la glassa:
  • 2 albumi
  • 50 g di farina di mandorle
  • 80 g di zucchero a velo
  • 50 gr di mandorle intere
  • 50 gr di granella di zucchero
  • zucchero a velo da spolverare
Preparazione
  1. Nell'impastatrice mettete le farine, aggiungete il lievito sciolto leggermente nel latte, lo zucchero, l'aroma alla vaniglia e il miele.
  2. Mescolate con la frusta K alla minima velocità per qualche minuto, aggiungete i tuorli e il pizzico di sale e mescolate fino a quando il composto risulta leggermente incordato.
  3. Cambiate con il gancio ad uncino e aggiungete in 3, 4 volte il burro fino a completo assorbimento.
  4. Fate incordare l'impasto.
  5. Per ultimo aggiungete le arance candite e mescolate.
  6. Fate lievitare l'impasto in una ciotola coperta con pellicola in luogo privo di correnti d'aria fino al raddoppio del volume.
  7. Una volta che l'impasto risulta ben lievitato, trasferitelo su un piano da lavoro senza maneggiarlo troppo e con un tagliapasta tagliate dei piccoli pezzi per riempire gli stampini.
  8. Io ho messo prima il lato largo della colomba ( il busto) e poi una sottile striscia sopra a fare il corpo lungo.
  9. Fate rilievitare per una ventina di minuti ( mezz'ora al massimo).
  10. Preparate intanto la glassa.
  11. In una ciotola mettete lo zucchero a velo, l'albume d'uovo e la farina di mandorle.
  12. Mescolate fino ad avere un composto denso e colloso.
  13. Coprite (delicatamente) le colombe lievitate con questo composto, aggiungete qualche mandorla, la granella di zucchero e spolverate di zucchero a velo.
  14. Infornate a 180° per circa 30-35 minuti.
  15. Togliete le colombine dal forno e fatele raffreddare.
  16. Meglio se il raffreddamento avviene infilzando le colombe con uno stuzzicadenti da spiedino e lasciate a testa in giù per una nottata.
  17. Il giorno dopo ( se riuscite ad aspettare) potete gustare le vostre colombine.

Con la dose che vi ho scritto io ho preparato 6 colombine e poi uno piccolo stampino tondo da 5 cm di diametro. Non sono sicurissima della grandezza dei pirottini da colomba ma credo siano da 100 g, anche perchè non ho nemmeno pesato l’impasto quando doveto metterlo negli stampi, ho tagliato i pezzi e messi nei pirottini  colomba speedy-veloceEd ora vi dico cosa NON dovete fare e che io ho fatto! 😛
Gli ingredienti che ho usato erano presi direttamente presi dal frigo e messi in planetaria…quindi uova fredde e latte freddo; di solito non si fa, ma si tengono a temperatura ambiente prima di usarli, ma non avevo voglia nemmeno di aspettare!
colomba speedy-veloce(*)Una nota importante è la farina manitoba che ho usato. Avevo la manitoba del Molino Grassi che pochi giorni prima avevo usato per un’altra brioche. Questa farina manitoba ha una particolarità: è una farina di grano tenero di tipo 0 ma con aggiunta di altre farine, precisamente dal sito si può leggere:
“Miscela di farina tipo 0 di grano tenero manitoba biologico, farina di farro spelta biologico e farina tipo 2 di segale biologica.” Infatti ,se ci fate caso, nelle foto si nota un colore dell’impasto che è molto più simile ad un integrale o farro piuttosto che una farina bianca.

colomba speedy-veloceA questo proposito, non avendo MAI fatto questa ricetta prima d’ora posso dirvi che se in casa non avete questo tipo di farina “credo” che usando una classica manitoba biologica si possa cmq ottenere un buon risultato come il mio 😀
Oppure…provate e mi fate sapere! Bene…questa è davvero una ricetta sperimentale! Aspetto di sapere cosa ne pensate e soprattutto chissà se qualcuno avrà  mai il coraggio di farla, fatemelo sapere se sarete così temerari!

colomba speedy-veloce
Direi che vi posso salutare, anche perchè sono le 00.00 e io domani ho la sveglia molto presto…se mi seguite sui social scoprirete anche perchè! 😀
Buona notte a tutti!

Piatti : villa D’este
Pirottini per colombe: Peronisnc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Difficoltà:  

    • buonaaa!:D L’impasto profuma e odora di colomba, è meno “elastica” di una colomba classica perchè quello è dovuto al metodo di realizzazione che nelle clolmbe è lungo e particolare.Ma per il resto ottima direi!

  1. Io me la segno e se mi riesce la faccio pure. Con il mio Alfonsino ( il lievito madre) non ci provo nemmeno. A natale ho provato coi panettoni, ma sono venuti dei cosi immangiabili e non cresciuti, e facendo tutto a mano (che a casa ho quella sciagura che si chiama Bimby.. e mi auguro di avere presto casa da sola per prendermi il kenwood cooking chef o il KA) non si è nemmeno incordato. Insomma un disastro (o chiamiamola pure, ciofeca!). Questa col lievito di birra, più veloce voglio provarla. Seppure non dovesse riuscirmi, almeno non ci sarei stata dietro tre giorni 🙂

  2. Che dire…. wow!
    mi è venuta volgia di fare la colomba pure a me, leggendo la tua ricetta… non male! e sai che ti dico? Esco a comprare gli stmapi e ci provo!

  3. Sapessi quante volte ho provato a fare la colomba (e il Panettone) sempre con risultati disastrosi. Voglio provare la tua ricetta. Mia figlia adora la colomba ma non le lascio
    mangiare quelle dei supermercati, non sono naturali. Meglio farla in casa.

  4. Eccomi qui a ringraziarti per questa super ricetta che anch’io neofita dei lievitati sono riuscita a fare.
    Che dire Cran Berry sei una garanzia.
    Grazie grazie grazie
    Ho postato la ricetta sul mio blog , linkando il tuo.
    un abbraccio
    simona

    • Simona grazie a teeee! 🙂
      la cosa più bella è che la ricetta riesca! Son felice se ti sia piaciuta e soprattutto se è piaciuta ai tuoi commensali o a chi la regalerai 🙂
      Grazie mille per il link al blog, ho provato a venire da te e commentare ma non ho trovato i commenti…poi riporovo 😛

  5. Ecco, questa me la segno in caso non avessi tempo di aspettare le lievitazioni (anche perchè con i lievitati, lo ammetto, devo ancora prenderci la mano) 😉
    Tulla