Un pane per il WDB- World Bread Day 2012

Buooooongiorno ragazzi!
La ricetta di oggi mi sta molto a cuore per due motivi; per prima cosa perchè è uno di quei pani che faccio spessissimo, quasi tutte le settimane, e poi perchè la posto in un giorno speciale, il WBD – World Bread Day, il giorno dedicato al pane.
Sapete quanto adoro i lievitati e potete immaginare il perchè non potevo oggi lasciarmi sfuggire questa giornata. In tutto il mondo dei foodblogger , in qualsiasi regione o nazione vi troverete potrete trovare ricette di pani, di pizze, di focacce, di lievitati: oggi è un giorno importante per il pane e lo celebriamo insieme in tutto il mondo.

World Bread Day 2012 - 7th edition! Bake loaf of bread on October 16 and blog about it!Il pane che vi offro io è un pane semplicissimo , un pane antico fatto con farine integrali e con semi. Non ha ingredienti particolari e la sua lavorazione è semplicissima.
Io ho preso spunto dalla ricetta di Sara Papa del Pane Tedesco e poi, come potete immaginare, ho cambiato un poco le dosi e qualche ingrediente per adattarlo al mio lievito liquido.
Ho preso il mio lievito liquido come sempre la sera prima, tolto dal frigo e rinfrescato, lasciato lievitare tutta la notte e il giorno dopo, al mattino ho rinfrescato di nuovo . A me son bastate due lievitazioni perchè il lievito era molto arzillo( lo vedete dalle foto:D…voleva uscire dalla ciotola!:P)
Voi fate sempre 3 rinfreschi, gli ultimi ravvicinati, oppure regolatevi come fate di solito, l’importante è che sia bello pronto, arzillo e vivace quando lo userete nella ricetta.


Un pane per il WBD -World Bread Day
Print
Categoria: Pane
Cuisine: Italiana
Autore:
Tempo di prep.:
Tempo di cottura:
Tempo totale:
Dosi: 10
Un pane semplice e fragrante fato con farina integrali e un misto di semi
Ingredienti
  • 250 g di farina integrale
  • 250 g di farina 0
  • 120 g di licoli ( rinfrescato 3 volte)
  • 250 g di acqua
  • 15 g di olio exra vergine di oliva
  • 30 g di miele di castagno
  • 10 g di sale
  • semi misti per la copertura:
  • semi di sesamo, semi di papavero, semi di girasole
Preparazione
  1. Nella planetaria mettete l'acqua tiepida ed aggiungete il lievito con un poco di farina.
  2. Fate andare qualche secondo a velocità minima e succesivamente aggiungete il resto della farina, l'olio e il sale ( che va aggiunto sempre per ultimo).
  3. Impastate a velocità 1 ( se avete il ken) per 10 -12 minuti.
  4. Quando avrete ottenuto un impasto bello morbido, fatelo riposare in una ciotola unta leggermente di olio e coperta con pellicola per circa 30 minuti.
  5. Distribuite sulla spianatoia i vari semi e rovesciateci sopra l'impasto e modellatelo in modo tale da far aderire i semi su tutta la superficie.
  6. Date la forma di una pagnottina e poggiatela delicatamente ( sarà molto morbido) su una teglia da forno coperta da carta da forno.
  7. Con un coltello fate dei tagli netti e decisi sulla pagnotta e attendete che raddoppi di volume.
  8. Accendete il forno a 220 gradi e infornate. Lasciate cuocere a questa temepratura per i primi 15 minuti, poi abbassate a 180 e continuate la cottura per altri 45 minuti circa.
  9. Sfornate e fate raffreddare.

Questo pane è davvero ottimo, morbidissimo e quasi neutro. Io lo uso sia a tavola per il pane giornaliero che spalmato con marmellata per la colazone del mattino.
A seconda della quantità di farina integrale che userete ( 50%, 60%, 80% o la totalità 100%) noterete che l’impasto avrà una alveolatura divensa…più integrale ci sarà e meno occhioluta sarà la pagnotta.
Io lo faccio variando spessissimo questa quantità dei farina, il pane è sempre ottimo cambia solo la morbidezza e il gusto :D
Per quanto riguarda invece i tempi di lievitazione e di cottura, come sempre vi ricordo che molto dipende dalla forza del vostro lievito e dalle condizioni ambientali in cui lavorate ( temperatura dell’acqua, temperatura dell’aria, ecc).

Non tenete quindi conto dei tempi che ho messo prendendoli come “assoluti”, perchè nelle vostre cucine ci potrebbe volere di meno di più per una perfetta lievitazione.

Potete variare anche i semi di copertura, io avevo quelli ma voi potete mettere semi di girasole, zucca, semi di sesamo,semi di lino o altri semi che avete^_^
Vi consiglio di provarlo!
Tra parentesi ho inserito l quantità di lievito madre e acqua che potete usare se invece del licoli avete il liavito madre solido.Non avete scuse, potete farlo anche subito …anzi perchè non fare un bel pane e proporlo proprio oggi!??!

Zorra, instancabilmente da 7 anni sta promovuendo questa iniziativa, e nel suo blog potrete trovare tutti i pani che oggi verranno prodotti e posati!
partecipate anche voi e ricordate che il pane è una benedizione!!!Non buttatelo mai!

A preeeeeestissimo!

PS: Ringrazio tutti i miei amici di fb per gli auguri di compleanno… anche se avevo dimenticato di inserirlo mi sono arrivati lo stesso gli auguri in bacheca!
Ieri si, era proprio il mio compleanno!!!^_^

festeggeremo dopo ….perchè vi devo far vedere la tortina:P

Comments

  1. says

    In questa giornata dedicata al pane , sto arricchendo il mio bagaglio culturale , riguardo i lievitati, che sono una gran mia passione insieme ai dolci! Ricetta copiata, un pane delizioso e ricco di sapori!! Buona giornata!

  2. marina says

    Ho bisogno del tuo aiuto: vorrei trasformare il mio lievito madre in licoli (ho visto tutte le tue esaurientissime descrizioni e nel fine settimana procedo). Ma ho un dubbio, in che quantità lo uso il licoli in base alle ricette, come indicato come se fosse pasta madre? scusa ma sono imbranatissima!!!

    • Cranberry says

      Ciao Marina.
      Non c’è una vera e propria conversione tra la ricetta con pasta madre e ricetta con lievito madre,io tengo conto della quantià di farina che c’è nella ricetta e poi cerco di bilanciare con la quantità di acqua.
      nel caso che la dose è in pasta madre, puoi aggiungere la stessa quantità di pasta madre a dovrai diminuire i liquidi perchè avendo il lievito con più idratazione ci saranno pià liquidi nell’impasto.

      • marina says

        grazie mille della risposta. Quindi se parla di 50 gr di lievito madre procedo con 50 gr di licoli? E’ questo che non riesco a capire, poi di conseguenza diminuisco l’acqua. giusto? grazie mille

        • Cranberry says

          si esatto..io lavorocosì…cmq vedo che è un problema di molti, questo della conversione…proverò a studiare un modo per renderlo semplice a tutti!^_^

Rispondi